• mercoledì , 17 gennaio 2018

Bentornato a casa dollaro Lessie

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone


Ascolta l’articolo con un click sull’audio >

 

La riduzione di tasse del secolo è firmata Donald Trump, ma andiamo a vedere nelle pieghe del Diavolo cosa nasconde questa cuccagna che ci viene raccontata come un indiscutibile rilancio dell’economia degli Stati Uniti.

Allora, lasciamo agli studiosi di economia la materia fiscale ed entriamo nella polpa sanguinolenta della riforma Trump: quella dove ci sono i bigliettoni verdi.

Dunque, l’America applicherà una “tassa secca” del 7,50% a tutti i cittadini che riporteranno negli States i capitali dai paradisi fiscali e, una volta pagata la royalty al Governo, potranno godere dei quattrini a casa loro; senza più prendere l’aereo per andare a contare i soldi nei paradisi fiscali: dove le prime volte è anche divertente, ma poi ti rompi le palle.

Molto meglio depositare i soldi sotto il grattacielo privato, così quando vogliono fare un tuffo in mezzo alle monete d’oro, come lo zio Paperone, non hanno che da scendere le scale, magari scortati pure dalla CIA.

Ma fin qui è tutto normale perché anche in Italia, con un decreto analogo, peraltro meno costoso, durante il Governo Berlusconi (ministro delle Finanze Tremonti), i ricchi riportarono i quattrini dall’estero; salvo il ripensamento del Governo Monti, il quale ritenne l’imposta non congrua e la raddoppiò contravvenendo a tutte le regole del gioco. Risultato, l’euro Lessie col cazzo che torna più a casa.
Per tornare in America, invece, la vera notizia è che il decreto Trump non aiuta i ricchi a diventare più ricchi i quali fanno rientrare dalla finestra i soldi frodati al fisco, ma i mafiosi, perché la “tassa secca” si alza dal 7,50% al 15% se i quattrini portati ufficialmente negli States sono contanti; e a quel punto nessuno potrà più chiederne la provenienza.

Ora, vi pare possibile che Amazon pretenda il contrassegno per la consegna del prodotto pagato cash? E per contro Pablo Escobar, boss colombiano della droga, per spedirne un’etto voglia vedere la copia del bonifico?

Ergo tutto questo casino è servito in America oggi, come in Italia ieri, per dare una sciacquatina ai soldi sporchi e una volta fatto il bagnetto: “bentornato a casa dollaro Lessie”!

Post simili