• lunedì , 20 novembre 2017

Se aspetti Amleto, eremitare è difficile

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Spesso mi chiedo se il desiderio di eremitare è più una minaccia che rivolgiamo a noi stessi piuttosto che andare altrove davvero. E ancora, mi chiedo se è un desiderio che nasce dal voler abbandonare la vita delle cose per altre cose, magari spirituali, contemplative e riflessive!

ascolta

Infatti, si ha effettivamente bisogno di riflettere sulla precedente esperienza di vita per affrontare quell’altra vita. Una vigliaccata? Forse, non lo so, certo è che quando l’uomo sente questa forte spinta verso un maggior desiderio di osservare il Creato, ha maturato l’idea che il suo spirito trova nell’infinito l’occasione per purificare un’esistenza impura.

Mi spingo in un argomento che non conosco, ma azzardo. Il desiderio di eremitare, ma anche restare, è un po’ il dilemma della confessione. Mi confesso per sentirmi leggero e rimanere tra gli uomini, oppure sono così ostinatamente convinto di non peccare che piuttosto eremito?

Alla domanda non si trova risposta perché quando ne parli col confessore, in lui subito appare quel sorriso sornione come a dire “ecco, l’ho preso!”, quando invece ne discuti con la psicologa – mentre esprimi le tue prime perplessità – è già lì che chiama il concessionario per cambiare la macchina.

Insomma, credo proprio che eremitare sia una strada obbligata, almeno per fronteggiare i sacerdoti e gli psicologi che incrociano la tua esistenza. Al limite fai un’esperienza diversa, rinforzi le debolezze emotive per quella volta che dovessi decidere di tornare. Ma poi, torni?

Quando nello schema “perché vuoi eremitare” pongo quest’ultima domanda, è come rispondessi implicitamente al dubbio amletico. Una volta che decidi di lasciare la collettività non torni più indietro semplicemente perché non saresti ascoltato. Per questo, in fondo, vuoi restare.

Non ho capito, eremiti, o non eremiti? Ma non lo so, c’è sempre Amleto che guarda perplesso il teschio che tiene in mano… e mette un’ansia!

Post simili