• domenica , 19 novembre 2017

Cosa ne sarà di Medjugorje?

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone

Dopo tanti giorni dall’episodio apparentemente dimenticato, torno sulle parole del Papa con il tatto e la delicatezza dovuta a Francesco, che vuole allontanare tutti coloro che approfittano della chiesa per arricchirsi a danno dei credenti in buona fede.

ascolta

 

 

Ma la domanda che mi faccio è la seguente: si può continuare a credere a cose che non hanno certamente una base religiosamente certa? Direi assolutamente di si, quando parliamo di argomenti che coinvolgono le emozioni e l’anima, l’uomo ha fede in quello che immagina, ha fede incondizionata in quell’idea, comunque venga rappresentata o anche, a volte, forzata.

Parlavo spesso con mia mamma che credeva nella Madonna incondizionatamente, io le manifestavo scetticismo, perplessità, cercavo in lei risposte, ma le nostre conversazioni terminavano sempre con le stesse parole, mi diceva: “Angelo, non bisogna porsi troppe domande sulla fede…l’unica cosa è crederci, come io ci credo!“.

Sarà l’età, sarà il ricordo di mia madre che mi ha fatto dono del suo amore, ma con il passare del tempo mi faccio meno domande e credo sempre di più. Ed è per questo che rifletto sulle parole di Francesco, che in un certo senso tolgono la speranza a quanti credono a prescindere: perché è più comodo, meno impegnativo! Insomma, cercare prove di fede è possibile in uno sguardo ricco di amore, in una carezza. Nulla di scientifico dentro lo spirito dell’uomo che spesso cerca la verità dove non c’è verità.

Ma poi noi non siamo ricercatori di verità, ma di luce, non siamo scienziati a caccia di verità documentata, ma solo di un’anima che non si analizzi al microscopio, ecco perché riteniamo che molto spesso la sincerità mette più ansia della menzogna.

Come fare, allora? Cacciare i mercanti dal tempio potrebbe essere un’idea antica utile ad una modernità che – per certi versi – è tornata indietro al punto che è più credulona che credente.

Post simili