L’ansia da prestazione impedisce l’erezione del governo

L’unica cosa che tradisce l’amore tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio è la evidente ansia da prestazione che impedisce loro l’erezione di un governo il quale, come una bella donna quando si sente desiderata, fà un passettino indietro per farsi desiderare ancora di più; ti guarda in maniera accattivante, ma allo stesso tempo scuote la testa come a dire: hai un bel faccino però non ci conosciamo abbastanza! 

ascolta

 

In questo arrapante corteggiamento intanto i protagonisti sognano di copulare! 

I crocevia che portano al governo del Paese sono stati completamente ridisegnati dagli elettori nelle urne il 4 marzo, e i navigatori che indicano le strade per arrivare a “Palazzo” non sono stati aggiornati. In questo scenario, dove praticamente si viaggia bendati, chi si orienta meglio e conduce il gioco sono i gattopardi, che stanno facendo il possibile per evitare l’accoppiamento tra M5s e Lega – perché non capiscono cosa potranno partorire. 

La letteratura è ricca di grandi amori che non sono stati consumati per volere del re; anzi, in alcuni momenti era proprio il re che si riservava il piacere della prima notte! 

E il tentativo di mettere la cintura di castità ai giovani col testosterone a mille è quello che stanno cercando di fare i nobili felini – perchè il M5s governi col Partito Democratico o anche col Centro Destra. Insomma, qualsiasi cosa meno che la fuga in avanti degli innamorati i quali, una volta fornicato, possono prenderci gusto e spazzare via definitivamente ogni rimanenza dei partiti della prima, seconda e terza Repubblica, peraltro appena nata – per passare direttamente alla quarta! 

L’unica cosa da fare per Matteo Salvini e Luigi Di Maio è tornare al passato e tentare una fuga d’amore con tanto di successivo matrimonio riparatore: mossa che prenderebbe i gattopardi in contropiede pensandoli a fornicare in rete, ma mai e poi mai immaginandoli sulla rete della nonna con tanto di materasso e asciugamani di lino.