Ci mancava il Kalsarikännit finlandese

Ascolta

Proprio quando non ti puoi più permettere di andare a cena fuori e sei disperato, ecco arrivare l’ultimo rimedio addirittura dalla lontana e fredda Finlandia, che con la sua nuova e rivoluzionaria filosofia di vita ha trovato la soluzione alle tue sventure con il Kalsarikännit. Non è un farmaco e nemmeno una seduta spiritica ma, appunto, una nuova filosofia di vita, pronunciata con questo strano termine aspirato come le foche:  Kalsarikännit. In sintesi, offre la soluzione alle sofferte rinunce dell’uomo colpito dalla crisi facendogli fare addirittura uno scatto di reni in avanti nell’ottimizzare la qualità del tempo.

Con il Kalsarikännit non sentì più la necessità di locali alla moda e ristornati da gran gourmet, e nemmeno di quel rompiscatole di sommelier sempre tra i piedi per suggerirti il vino migliore.

Che gran rottura di palle: non se ne può più di questi chef con la erre moscia! Non parliamo poi dei soliti simpatici amici che ti allietano le serate con battute pungenti, oppure quando conversano amabilmente di opinioni, politica e società. Al Diavolo tutto questo e seguiamo quei goderecci di finlandesi che di qualità della vita se ne intendono. È vero che campano meno di noi, pero meglio perché applicano questa filosofia innovatrice dal termine impronunciabile: Kalsarikännit.

Ciò a cui dobbiamo rinunciare ci è chiaro, ma per fare cosa in alternativa? Beh, in sintesi hanno contagiato in giro per il mondo una nuova filosofia di vita, più economica, efficace e divertente, quasi da sbellicarsi dalle risate. Cioè? Semplice, ti tappi in casa solo come un cane, abbigliamento comodo come per esempio una tuta di lana grezza, che prude un pochino ma in compenso tiene caldo, poi un berretto in testa, calzettoni alla Fantozzi, foca fritta, un buon bicchiere di vino e rutto libero, mentre Beethoven suona le sue melodie; oppure un buon documentario su mamma orsa bianca e il suo cucciolo dal pelo scuro, mater certa il padre non si sa, ma anche un libro va bene, secondo la filosofia Kalsarikännit la lettura non ha controindicazioni… se sono poesie è meglio.

Cari impoveriti e care impoverite, oggi è una giornata di giubilo per merito di Kalsarikännit. Pensate, non dovete neanche cercare una compagna o un compagno per queste scorpacciate di serenità e potete, anzi, dovete, goderne solo voi…altro che farsi le coccole in compagnia, sdraiati nudi sulla pelle dell’orso davanti al camino! Infatti, questa filosofia di vita rivoluzionaria suggerisce di starsene al calduccio in casa con un bicchiere di latte o vino (non insieme perché fa acido) e meditare. Al limite e al massimo parlare amabilmente in famiglia di quei ristoranti che attentano alla tua vita.

Ci voleva proprio sto Kalsarikännit finlandese per capire che uscire per passare una serata spensierata con gli amici fa male alla salute! Meglio indossare le mutande di lana pecorina e stare spensierati.