INTERVISTA a Mago Merlino

mago merlino - Copia

A pochi giorni dal referendum che tiene con il fiato sospeso i mercati finanziari di tutto il mondo…per l’imminente decisione dei cittadini del Regno Unito di esprimersi sulla possibilità di uscire dall’Europa, ecco che il nostro Ermete ha deciso di non affidarsi ai comuni sondaggi, ma di intervistare l’antesignano della lettura del futuro, Mago Merlino.

Ermete – Mago, lei che di questa terra conosce tutto, addirittura è stato consigliere di Re Artù, ci racconti quale sarà il risultato di questa votazione?

Mago Merlino – vede caro Ermete, le confesso che una volta il mio mestiere era più facile, Artù era burbero ma ascoltava, oggi, invece, le assicuro che tutto è diventato più difficile. Tanto per parlare con franchezza le confesso che di uomini come il mio vecchio Re, non c’è ne sono più! Questi signori di ultima generazione campano alla giornata, si inventano le cose più fantasiose senza pensare alle conseguenze.

Ermete – lei sta dicendo che sono superficiali?

Mago Merlino – no, non ho detto questo, credo però che una volta si pensasse davvero agli interessi del nostro Paese, adesso, purtroppo, la scelta è quella di favorire le oligarchie economiche. Lei ha idea di quante sterline girano intorno ad una decisione del genere? Una quantità pazzesca di miliardi!

Ermete – traduco Mago, lei mi sta dicendo che prima vengono gli interessi di pochi eletti, e poi se c’è ne avanza (mai!) per tutti gli altri?

Mago Merlino – è proprio così mio caro giovanotto, si rilassi, una volta le cose non è che andassero diversamente…ma la lealtà al Regno aveva priorità assoluta, addirittura per i trasgressori delle regole di Sua Maestà c’era la pena era la morte. Ora, purtroppo, è tutto così frammentato che anche le mie previsioni sono diventate difficili.

Ermete – Mago, la prego, non mi lasci con il fiato sospeso…mi dica, secondo lei?

Mago Merlino – secondo me è tutta una pantomima fatta apposta per fottere qualche gonzo, gli Inglesi, oltre ad essere a capo della Banca del Commonwealth, sono l’avamposto degli Stati Uniti qui in Europa, non ha notato che nei giorni scorsi è intervenuto anche Obama? Una Europa senza Regno Unito sarebbe più complicato da  controllare da parte degli americani, non crede? Quindi, “Facci lei!”

Ermete – allora secondo voi, Mago, non c’è nessun pericolo?

Mago Merlino – caro il mio ragazzo, la vita di per se è un pericolo, basti solo pensare alle bucce di “banana”…vuole forse farmi chiudere l’intervista con uno scivolone?

Ermete – mi scusi Mago -, non era certo questa la mia intenzione -, la lascio agli studi di zampe di scorpione, lucertole e peperoncino…così, tanto per tenersi allenato per la prossima previsione di futuro.

@Ermete