Antilia e Zefiro nuovamente insieme nella rubrica di cultura della domenica

Dopo un periodo di pausa tornano insieme Antilia e Zefiro che con i loro racconti brevi accompagnano il lettore dentro le “gite fuori porta nella cultura”.

Sono passati diversi anni dal primo articolo che raccontava la storia di Pierre-Auguste Renoir dal libro di suo figlio Jean  (pubblicata nel volume LE FARFALLE DI ANTILIA edito da goWare) che ha raggiunto oltre 30 mila lettori. Sono poi susseguite molte altre storie raccontate con la grande passione dello scrivere di Antilia e il saper trasmettere le emozioni nella voce di Zefiro.

Ma chi è Antilia? Un’ isola leggendaria, un luogo e tante storie narrate che rievocano il fascino di un’ isola che forse esiste o forse no.

E Zefiro? Nella mitologia greca era il Dio dolce, benigno dei venti d’occidente e di primavera che piega gli alberi, come ben illustrato nella Primavera di Botticelli.

Ma Antilia è anche il nome adottato casualmente – diventato poi pseudonimo –  di  Marika Lion, curatore del Magazine FIRSTarte, giornalista di cultura, responsabile di archivi e autrice di libri d’arte.  Mentre il pseudonimo Zefiro è di Angelo Santoro, giornalista e scrittore che con la sua “neosatira” e il suo “eremitare” è particolarmente attento ai temi sociali. Insieme sono stati i co-fondatori dell’edizione del “Journal” Interessi Comuni.