PAROLE SCRITTE E VOCE

All’alba della Pasqua

All’alba della Pasqua

Oggi viviamo un mondo troppo assorto nel cambiamento, diamo l’idea di essere persone che camminano su strade indefinite, abitano case che non offrono riparo e mangiano i cibi della pubblicità; e se alzano gli occhi al cielo vedono solo colonne di fumo che nascondono le stelle!

Continua a leggere
Ostia non è solo mafia

Ostia non è solo mafia

La prima volta che andammo a visitare le rovine, rimaste per secoli sepolte sotto circa quattro metri di sabbia e terra solidificata, fummo colpiti dalla loro modernità che ci permise di entrare subito in contatto diretto con il passato remoto che esse rappresentavano. Ci apparve chiaro che tra noi e le persone vissute oltre 2000 anni fa - c’era molto in comune.

Continua a leggere
Rousseau tra naïf e illusione fantastica

Rousseau tra naïf e illusione fantastica

Come meglio possiamo descrivere Henri Rousseau, il pittore soldato senza gloria che ha militato nel reggimento di fanteria per 4 anni (1864 1868) e nei vent’anni successivi ha esercitato il ruolo di funzionario statale? Ebbene, raccontando di lui.

Continua a leggere
La geisha dentro una scatola in soffitta

La geisha dentro una scatola in soffitta

Dentro una vecchia scatola di cartone impolverata, che era lì chissà da quanto tempo, ho trovato una bellissima bambola di geisha dal viso di porcellana - e vestita di rosso - che mi era stata donata da un nobile e indimenticabile amico.

Continua a leggere