NEOSATIRA

La verginità perdura dei seguaci di San Matteo

La verginità perdura dei seguaci di San Matteo

Ecco, lì, i tanti "monezza" di Thomas Milliam vestiti da principini, intenti a sbafarsi il gustoso pasto tra una parolaccia e l’altra mentre la testa gli dondola da destra a sinistra in un movimento a pendolo, mentre ruminano con la bocca piena seguendo la corsa del pallone.

Continua a leggere
l “buco” del TAV visto col binocolo

l “buco” del TAV visto col binocolo

Ma per tornare a monte del ragionamento, ‘sto buco c’è o non c’è? Ora, va bene tutto, ma vuoi che dagli anni Novanta il cantiere che hanno fatto vedere sia stato tutto di cartapesta come a Cinecittà? Perché in questo caso le manifestazioni i No Tav le avrebbero fatte contro le comparse cinematografiche.

Continua a leggere
Il nonno ha finanziato il mio primo eremitare

Il nonno ha finanziato il mio primo eremitare

Una vita avventurosa, la mia, mai il tempo di calzare le pantofole e mettermi in poltrona per prendere fiato; d’altronde eremitare è un cammino senza tempo e senza meta e quella storia del "conosci te stesso", analizzarsi riflessivamente per comprendersi meglio è un‘illusione.

Continua a leggere
Armati “fino ai denti” ragliano all’Europa

Armati “fino ai denti” ragliano all’Europa

Anche se, pensandoci bene, per cambiare l’Unione Europea i gialli e i verdi dovrebbero sostituire gli attuali gruppi che fanno capo ai Popolari e ai Socialisti che insieme - almeno ad oggi - hanno ancora le chiavi della fortezza con oltre 400 parlamentari su poco più di 700!

Continua a leggere
Lettera di un politico ravveduto

Lettera di un politico ravveduto

L’insieme delle mie colpe ha scatenato una corsa in discesa che ha permesso ad ogni italico l’emulazione di tutte le porcherie che ho combinato e, come si sa, quando si corre in discesa tutti partecipano alla competizione.

Continua a leggere
Esaltati allo sbaraglio

Esaltati allo sbaraglio

Ora, è vero che la democrazia del pubblico che plaude e consacra i vincitori dello spettacolo non può essere messa in discussione. Al conduttore spetta semplicemente attendere l’esito delle votazioni e premiare i vincitori. Ma a tutto c’è un limite!

Continua a leggere