@EDICOLA

Spiati e spioni

Spiati e spioni

I politici, secondo uno stereotipo che esiste dalla notte dei tempi, sono bugiardi e non bisognerebbe pertanto credere troppo alle loro promesse da marinaio. Ma in un certo senso, oggi, non lo sono più, perché non fanno altro che vendere e propinarti quello che ti vuoi sentir dire.

Continua a leggere
l “buco” del TAV visto col binocolo

l “buco” del TAV visto col binocolo

Ma per tornare a monte del ragionamento, ‘sto buco c’è o non c’è? Ora, va bene tutto, ma vuoi che dagli anni Novanta il cantiere che hanno fatto vedere sia stato tutto di cartapesta come a Cinecittà? Perché in questo caso le manifestazioni i No Tav le avrebbero fatte contro le comparse cinematografiche.

Continua a leggere
Il desiderio di rinnovarsi è nell’aria di primavera

Il desiderio di rinnovarsi è nell’aria di primavera

È l’ora più propizia ai profumi, prima che il calore del giorno abbia disperso i densi aromi distillati della notte appena trascorsa. Il sole sorge proprio allora dalle colline, l’aria nuova e fresca vibra appena quel tanto da risvegliare le cime degli alberi e indurle a languidi e sonnolenti scambi di confidenze.

Continua a leggere
Il TAV delle bugie

Il TAV delle bugie

Nell’eventualità che la Torino-Lione non venisse realizzata sarebbe un disastro. Innanzitutto, di credibilità dell’Italia nei confronti dei partner esteri, i quali penserebbero d'ora innanzi che stipulare un contratto con gli italiani sia come fare un salto nel buio...

Continua a leggere
Il nonno ha finanziato il mio primo eremitare

Il nonno ha finanziato il mio primo eremitare

Una vita avventurosa, la mia, mai il tempo di calzare le pantofole e mettermi in poltrona per prendere fiato; d’altronde eremitare è un cammino senza tempo e senza meta e quella storia del "conosci te stesso", analizzarsi riflessivamente per comprendersi meglio è un‘illusione.

Continua a leggere
Gli impoveriti si rivoltano contro chi fa il deserto, chiamandola pace

Gli impoveriti si rivoltano contro chi fa il deserto, chiamandola pace

Se improvvisamente questi assassini - del benessere, del lavoro, della democrazia, della senso di solidarietà tra i popoli - si sbattono per scongiurare una guerra civile in seno all'Europa lo fanno perché sono degli ipocriti dalla faccia come il sedere che non hanno altro interesse se non quello di continuare a succhiare e parassitare su chi hanno ridotto alla fame.

Continua a leggere